25° Epicentro: testimonianza di Giuseppe Garofalo

Nico sono ancora sveglio e penso tanto a quella frase che a volte dici a noi ragazzi del centro quando ci fai notare la meraviglia che siamo.
Io penso di sentirmi meraviglioso grazie a tutti i miei coetanei e a tutti quelli che sono passati all’Epicentro, grazie ai tuoi discorsi e a tutte le riflessioni fatte. Non rimpiango i miei piccoli errori da adolescente perché ora provo una gioia immensa nel vivere ogni giorno amore, lealtà, fratellanza e rispetto reciproco.
Quando ti conobbi come professore non afferrai subito il concetto che tutto ciò era un’opportunità ma adesso so di cosa ci stavi parlando adesso so che il mio posto su questa terra è anche qui all’Epicentro.
Grazie per tutto quel che fai per noi giovani.

Giuseppe Garofalo

Social tagging:

Comments are closed.