Per stare insieme in un modo diverso

"L’Epicentro per me è stato una vera e propria casa in cui ho stretto le amicizie più importanti e fatto le esperienze più intense della mia vita che hanno contribuito pesantemente alla mia crescita e formazione. Ringrazio Dio con tutto il cuore di avermi presentato l’opportunità di partecipare a questa realtà" (Luigi Nardella)

Visita virtuale
  • 1993-2018 Venticinquesimo dell’Epicentro Giovanile

    1993-2018 Venticinquesimo dell’Epicentro Giovanile

  • 11 giugno 2017: a Caivano con d. Maurizio Patriciello

    11 giugno 2017: a Caivano con d. Maurizio Patriciello

  • 30 maggio 2017: con Mons. Giovanni Checchinato

    30 maggio 2017: con Mons. Giovanni Checchinato

  • A Caivano con “I Giovani della Speranza”

    A Caivano con “I Giovani della Speranza”

  • 28 maggio 2017: terzo meeting di Missio Giovani Puglia a Molfetta

    28 maggio 2017: terzo meeting di Missio Giovani Puglia a Molfetta

  • 8 maggio 2017: a Scampia con Erri De Luca

    8 maggio 2017: a Scampia con Erri De Luca

  • 9 maggio 2017: incontro con P. Giulio Albanese

    9 maggio 2017: incontro con P. Giulio Albanese

  • 24-25 aprile 2017: pellegrinaggio a piedi

    24-25 aprile 2017: pellegrinaggio a piedi

  • Celebrazione della Messa dell’Ultima Cena

    Celebrazione della Messa dell’Ultima Cena

  • Dicembre 2016: nella missione di Cotiakou in Benin

    Dicembre 2016: nella missione di Cotiakou in Benin

  • 28 gennaio 2017 – 24° anniversario dell’Epicentro Giovanile

    28 gennaio 2017 – 24° anniversario dell’Epicentro Giovanile

  • San Nicandro – campo scuola 2016

    San Nicandro – campo scuola 2016

  • 16 gennaio 2015 – incontro con don Luigi Ciotti

    16 gennaio 2015 – incontro con don Luigi Ciotti

  • Giugno 2014: animazione dei bambini di Scampia

    Giugno 2014: animazione dei bambini di Scampia

Venticinquesimo della morte di don Tonino Bello

Oggi ricorre il venticinquesimo anniversario della morte del Servo di Dio don Tonino Bello vescovo di Molfetta Ruvo Giovinazzo e Terlizzi. Papa Francesco si è recato prima ad Alessano per pregare sulla sua tomba e poi ha celebrato la S. Messa sulla banchina del porto di Molfetta. Per l’occasione la diocesi di Molfetta a commissionato una casula commemorativa recante il ricamo della croce di don Tonino. Don Nico ha ordinato la casula nei quattro colori liturgici. Resteranno come ricordo del 25° della morte di don Tonino, del 25° dell’Epicentro e della visita del Papa! Meglio di così…

Veglia in occasione del 25° della morte di don Tonino Bello

Bellissima la veglia organizzata dalla Pastorale Giovanile Diocesana in occasione del 25° della morte di don Tonino Bello. Diversi di noi hanno partecipato unendosi a questo momento di preghiera presieduto dal nostro vescovo don Gianni. Tra i momenti che ci piace sottolineare c’è quello del video con alcune testimonianze di chi ha conosciuto personalmente don Tonino, tra cui don Nico e poi la consegna del grembiule e il mandato del servizio.

Incontro con Domenico Cives

Davvero straordinaria questa sera la testimonianza del dottor Domenico Cives su don Tonino Bello. Un racconto appassionato e commovente di un rapporto profondo di amicizia umana e spirituale che ha fatto emergere in modo chiaro la grande umanità e la santità di don Tonino. Il dottor Cives ha ripercorso le varie tappe della sua esperienza con don Tonino fino al momento della sua morte. Questo incontro, che si inserisce tra le iniziative per il nostro venticinquesimo, ci prepara a ricordare il prossimo 20 aprile il venticinquesimo della morte di don Tonino.

Messa nella Casa di Reclusione

Questa mattina alcuni di noi hanno partecipato alla S. Messa di Pasqua, presieduta dal nostro vescovo don Gianni, nella Casa di Reclusione. Presenti anche d. Nico e il cappellano don Andrea Pupilla. La celebrazione si è svolta in un clima di grande gioia e al termine uno degli ospiti, a nome di tutti, ha ringraziato il vescovo per la sua vicinanza e la sua presenza nei momenti importanti dell’anno.

Intervista su “Oltre la Porta”

Riporto la mia intervista apparsa sull’ultimo numero del giornale diocesano “Oltre la Porta”.

LEGGI L’ARTICOLO

Auguri ai nonni

Questa sera non potevamo dimenticare i nostri nonni della Casa di Riposo. Un pomeriggio davvero fantastico insieme a loro!

Pasqua 2018

Anche quest’anno abbiamo vissuto le celebrazioni più importanti della Settimana Santa a partire dalla Domenica delle Palme. Nella nostra storia la celebrazione più sentita e più partecipata è senza dubbio la Messa dell’Ultima Cena con il doppio mandato a vivere l’Eucaristia nella celebrazione ma soprattutto nel servizio. Non è mancata la tradizionale Via Crucis del Venerdì Santo per la quale quest’anno ci siamo recati alla “croce del III millennio”. Abbiamo pregato seguendo la Via Crucis del Papa scritta quest’anno da alcuni giovani. Questa notte la Veglia Pasquale.

Non temere! GMG 2018

Come sempre anche quest’anno un bel gruppo di noi ha partecipato alla GMG diocesana che si è tenuta nella sala teatro della parrocchia della Sacra Famiglia. Ad animare la serata il gruppo musicale Medison, presente anche il nostro vescovo, “Non temere” il tema di questa giornata. Una serata all’insegna della preghiera, della riflessione e della gioia.

Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Tanti di noi oggi sono stati presenti alla giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie tenutasi a Foggia. Un appuntamento al quale ci siamo preparati a lungo attraverso incontri, testimonianze, film, discussioni… Alcuni di noi sono partiti con il nostro pulmino insieme al nostro vescovo mentre tanti altri hanno raggiunto Foggia con i vari pullman organizzati dalle scuole e dal comune. Il tempo non è stato clemente: pioggia e freddo hanno tentato inutilmente di rovinare una giornata che comunque è stata riscaldata dall’entusiasmo di tanti giovani e meno giovani fortemente motivati a manifestare il proprio impegno nel combattere la mafia e soprattutto la “mafiosità”. Commovente la lettura dei nomi delle vittime delle mafie e straordinario e sentito come sempre l’intervento di don Luigi Ciotti del quale ci piace sottolineare il richiamo ripetuto più volte alla centralità dell’educazione dei giovani e alla loro importanza per la nostra società.

Festa del papà

Come da tradizione questa sera, festa di San Giuseppe e del papà,  d. Nico ha offerto le zeppole. Siamo grati al Signore per il dono della sua paternità.