Archivio di aprile 2016

Pellegrinaggio a piedi e giubileo dell’Epicentro

DSC_5675Si è concluso oggi con la celebrazione della S. Messa nel Santuario di Maria SS. del Soccorso il nostro pellegrinaggio a piedi. Quest’anno eravamo in 40: un numero davvero considerevole! Siamo partiti da Torremaggiore alla volta di S. Paolo di Civitate dove abbiamo trascorso la notte ospiti della Parrocchia S. Giovanni Battista che ci ha riservato una calorosa accoglienza. Questa mattina abbiamo ripreso il cammino diretti a San Severo. Durante il tragitto abbiamo riflettutto su alcuni brani della “Misericordiae Vultus” e sulle parabole della misericordia nel Vangelo di Luca. Il pellegrinaggio di quest’anno ci ha permesso di vivere anche il Giubileo visto che il Santuario del Soccorso è anche chiesa giubilare. Quasi tutti i ragazzi si sono accostati al Sacramento della Riconciliazione e al termine della Messa abbiamo pregato secondo le intenzioni del Papa. Il tempo incerto alla partenza non ci ha scoraggiati e siamo arrivati alla nostra meta… Stanchi ma felici!

DSC_5780

Non muri ma ponti

DSC_5657Come ogni mese, oggi ci siamo recati a Casa Sankara per celebrare la S. Messa con i (pochi) cristiani che vi abitano. Il nostro vuole essere un segno di vicinanza semplice ma sentito. Siamo sempre stati accolti con gioia ed entusiasmo dagli abitanti della Casa che, in più di una occasione, hanno manifestato il loro apprezzamento e la loro gioia per la nostra presenza.
Ed intanto, senza chissà quali grandi iniziative, i ragazzi imparano a costruire non muri ma ponti.

Celebrazione delle Cresime

DSC_5620

Comunicato congiunto sul Referendum del 17 aprile

notrivelle

Cliccare sull’immagine sottostante per leggere o scaricare il comunicato congiunto dell’Ufficio per la Pastorale Sociale e del Lavoro, della Caritas, dell’Azione Cattolica Diocesana e
dell’Epicentro Giovanile

Microsoft Word - Comunicato sul referendum

REFERENDUM: 10 COSE DA SAPERE

Incontro con P. Maurizio Patriciello

DSC_2424Questa sera è stato in mezzo a noi P. Maurizio Patriciello, parroco della parrocchia S. Paolo a Caivano, conosciuto come il “prete della terra dei fuochi”. Diverse volte siamo stati a fargli visita a Caivano ma questa sera, finalmente, abbiamo potuto ascoltare la sua appassionata testimonianza. Per la sua riflessione P. Maurizio è partito dall’enciclica di Papa Francesco “Laudato si'” soffermandosi soprattutto sul concetto che crisi ambientale e crisi sociale sono due facce della stessa medaglia. Si è parlato di collusioni tra istituzioni e malavita organizzata, dei drammi legati all’inquinamento della terra ma anche di speranza sostenuta dall’impegno di tutti. L’importante è prendere coscienza di queste problematiche e sentirsi coinvolti in prima persona perché tutti siamo chiamati a prenderci cura della nostra “casa comune”.

DSC_2421

Don Nico e Mauro su TV2000